Descrizione Progetto

Aromaterapia

Aromaterapia e Olii Essenziali

Un respiro di benessere, per il corpo e per lo spirito.

Per parlarvi al meglio dell’Aromaterapia e quindi dei preziosissimi Oli Essenziali non posso che far parlare dei veri e propri esperti nel campo: FLORA Salute & Benessere, azienda leader nel settore erboristico dedito all’Aromaterapia da anni, in Italia dal 1989 a Castellina Marittima (Toscana), un’azienda che han fatto di una passione un concreto “impero” di benessere basato sulla natura e sulla scienza. Passo a loro la parola.

L’Aromaterapia, intesa come la disciplina internazionale che utilizza piante aromatiche e oli essenziali e che promuove una vita in armonia con la natura, è quindi relativamente moderna. È una pratica olistica che agisce su processi fisici, mentali e spirituali attraverso l’uso di essenze aromatiche (oli essenziali), che rappresentano la componente più evoluta del mondo vegetale, l’anima della pianta, la sua personalità.

Gli oli essenziali agiscono sul sistema olfattivo e limbico stimolando molte delle funzioni neurovegetative dell’organismo umano:

  • Memoria e ricordi
  • Affettività
  • Emozioni
  • Organi e le loro funzioni

Recentissime ricerche confermano l’azione degli oli essenziali a livello del sistema nervoso, poiché influenzano in modo efficace e benefico le funzioni psichiche, il tono dell’umore e le emozioni. Quando annusiamo un olio essenziale, le molecole “profumate” entrano in contatto con la mucosa olfattiva, dove risiedono da 10 a 25 milioni di cellule olfattive. Queste ultime sono in realtà cellule nervose che trasformano il segnale olfattivo in impulso elettrico diretto verso l’ipotalamo, con il coinvolgimento dell’amigdala, una struttura nervosa ritenuta sede di emozioni, ricordi e stati d’animo, in relazione proprio agli stimoli olfattivi.

Che cosa sono gli oli essenziali?

Gocce di Luce, concentrate e sempre disponibili

Gli oli essenziali sono sostanze chimiche concentratemolto volatili (che evaporano facilmente), lipofile (proprietà di amalgamarsi in oli e grassi), aromatiche(fortemente profumate), che si trovano nelle piante in piccolissime quantità e vengono estratte da corteccia, foglie, frutti, radici, semi e petali.
Sono formati da numerosi composti organici di varia natura, in prevalenza molecole terpeniche. Sono l’anima della pianta! Si tratta di sostanze complesse che contengono molecole aromatiche la cui azione sul benessere della persona è messa in pratica nell’Aromaterapia. Gli oli essenziali sono considerati delle sostanze con piacevoli note e sono costituiti da miscele chimiche diverse (fenoli, aldeidi, chetoni, ossidi, monoterpeni e sesquiterpeni, alcoli ecc.). Sono sostanze concentrate e ricche di energia, con importanti proprietà farmacologiche, quindi anche con un certo grado di tossicità. I veri oli essenziali sono spesso confusi con quelli economici, “essenze” di facile reperimento e di dubbia origine, probabilmente sintetica, il cui profumo solo vagamente ricorda quello di un vero olio essenziale. Dal 1989 FLORA ricerca e sviluppa, con i suoi collaboratori, coltivazioni in Italia e in tutto il mondo di piante aromatiche, da dove estrarre gli oli essenziali. Queste devono essere categoricamente coltivazioni certificate (DEMETER, BIO) oppure, quando non possibile, coltivazioni selezionate convenzionali oppure piante spontanee, al fine di poter estrarre i migliori oli essenziali, preziose gocce di luce.

Da cosa sono composti gli oli essenziali puri 100%?

Hanno una composizione polimolecolare complessa, di cui sono ancora in gran parte sconosciute le funzioni.

Ogni olio essenziale puro 100% ha in media 50-60 molecole organiche distinte e riconosciute. Altrettante molecole interagiscono sicuramente nel complesso, nonostante non sia ancora possibile supportarlo tramite studi scientifici. Questo spiega la loro multifunzionalità e la possibilità di essere utilizzati per affrontare svariate situazioni. Le piante officinali aromatiche hanno da sempre una funzione preventiva, nutrendo il sistema immunitario di molecole preziosissime e che sono presenti nella memoria del nostro DNA. Ad esempio, l’olio essenziale di lavanda vera (Lavandula officinalis) è un olio multiuso, una panacea: costituito da più di 200 molecole, svolge un’azione lenitiva, rilassante e disarrossante, rivelandosi un sicuro ed efficace alleato nella vita di tutti i giorni. Gli oli essenziali sono gli estratti più concentrati che esistono in natura. Sono sostanze profumate, volatili, che si trovano nelle diverse parti delle piante, in diverse quantità, sotto forma di piccolissime gocce oleose. La loro forza è potentissima. I diversi oli essenziali possono presentare svariate azioni sia a livello fisico che psichico:

  • Attivano le funzioni
  • Ripristinano energia e vitalità
  • Riequilibrano l’umore
  • Stimolano l’organismo

Come agiscono gli oli essenziali?

Gli oli essenziali sono in grado di agire sul nostro organismo in diversi modi:

  • Attraverso l’olfatto
  • Attraverso l’apparato respiratorio
  • Attraverso la pelle
  • Attraverso l’apparato digerente

Come si estraggono gli oli essenziali?

Nella Farmacopea si intendono per oli essenziali i derivati da droghe di piante ricavati attraverso la distillazione per corrente di vapore o attraverso procedimenti meccanici, come la spremitura a freddo dell’epicarpo nel caso degli agrumi.

Per ottenere 1 litro di olio essenziale sono necessari:

  • 1 tonnellata di petali di rosa (Rosa damascena)
  • 7 tonnellate di pianta fresca di melissa (Melissa officinalis)
  • 150 kg di lavanda vera (Lavandula officinalis)
  • 50 kg di lavanda ibrida (Lavandula hybrida)

Gli Oli Essenziali FLORA – Qualità senza compromessi

L’intera nostra gamma di prodotti non è “semplicemente” certificata BIO 100%. Ciò che la rende unica è la maniacale (scrupolosa) selezione dei migliori ingredienti che rappresentano la parte più pura delle piante.

Un profumo autentico e incredibilmente intenso

Lo facciamo puramente per passione; ricercare estratti eccellenti per creare prodotti con una concentrazione senza eguali e un aroma che esprima il messaggio di benessere che solo le piante aromatiche e officinali sanno donare.

Il processo di trasformazione interno

Curando internamente il processo di lavorazione ci assicuriamo che vengano mantenute inalterate le caratteristiche originali delle piante, garantendo così che esse possano esprimere al massimo le loro proprietà benefiche.
È così che diventano il più forte alleato per la tua salute.

Classificazione energetica degli Oli Essenziali: LE NOTE DI TESTA, CUORE e BASE

Un olio essenziale può essere diviso in diverse categorie, a seconda dell’utilizzo che se ne vuole fare, ad esempio ad uso alimentare, per cosmesi, per massaggi o per profumare gli ambienti. Sicuramente una delle classificazioni più interessanti per scegliere l’olio essenziale più adatto alle proprie necessità è basata sulla classificazione in base alle note olfattive, in base agli odori che possono essere percepiti dal nostro olfatto in relazione al tempo trascorso. Odori che possono essere percepiti dal nostro olfatto in relazione al tempo trascorso.

Nota di TESTA

Le note di testa sono solitamente caratterizzate dalla loro leggera, spesso fresca fragranza. Sebbene intenso all‘inizio, il profumo si affievolisce col passare del tempo. Le note di testa hanno quindi una vibrazione più veloce e tra queste ricordiamo tutti gli oli essenziali di agrumi, molto volatili.

Nota di CUORE

Le note di cuore durano più a lungo e vanno dritto al cuore.  Sono il vero carattere, il cuore del profumo che si sviluppa e si insinua piacevolmente nel nostro naso e nella nostra anima. Si tratta in genere di nuance floreali, come esempio l’olio essenziale di rosa, gelsomino, ylang-ylang, combinate con altri aromi che seducono il naso e il cuore.

Nota di BASE

Il calore e la profondità del profumo si rivelano nelle note di base. Portano in sé un piacere dalla lunga durata. La maggior parte di questi oli ha un’azione stabilizzante sul nostro stato psichico e, come gli alberi della foresta, purificano l’aria. A questa categoria appartengono gli oli essenziali ricavati dal legno, resine e dalle radici delle piante.

Un respiro di benessere, per il corpo e per lo spirito.

Per parlarvi al meglio dell’Aromaterapia e quindi dei preziosissimi Oli Essenziali non posso che far parlare dei veri e propri esperti nel campo: FLORA Salute & Benessere, azienda leader nel settore erboristico dedito all’Aromaterapia da anni, in Italia dal 1989 a Castellina Marittima (Toscana), un’azienda che han fatto di una passione un concreto “impero” di benessere basato sulla natura e sulla scienza. Passo a loro la parola…

L’Aromaterapia, intesa come la disciplina internazionale che utilizza piante aromatiche e oli essenziali e che promuove una vita in armonia con la natura, è quindi relativamente moderna. È una pratica olistica che agisce su processi fisici, mentali e spirituali attraverso l’uso di essenze aromatiche (oli essenziali), che rappresentano la componente più evoluta del mondo vegetale, l’anima della pianta, la sua personalità.

Gli oli essenziali agiscono sul sistema olfattivo e limbico stimolando molte delle funzioni neurovegetative dell’organismo umano:

  • Memoria e ricordi
  • Affettività
  • Emozioni
  • Organi e le loro funzioni

Recentissime ricerche confermano l’azione degli oli essenziali a livello del sistema nervoso, poiché influenzano in modo efficace e benefico le funzioni psichiche, il tono dell’umore e le emozioni. Quando annusiamo un olio essenziale, le molecole “profumate” entrano in contatto con la mucosa olfattiva, dove risiedono da 10 a 25 milioni di cellule olfattive. Queste ultime sono in realtà cellule nervose che trasformano il segnale olfattivo in impulso elettrico diretto verso l’ipotalamo, con il coinvolgimento dell’amigdala, una struttura nervosa ritenuta sede di emozioni, ricordi e stati d’animo, in relazione proprio agli stimoli olfattivi.

Che cosa sono gli oli essenziali?

Gocce di Luce, concentrate e sempre disponibili

Gli oli essenziali sono sostanze chimiche concentratemolto volatili (che evaporano facilmente), lipofile (proprietà di amalgamarsi in oli e grassi), aromatiche(fortemente profumate), che si trovano nelle piante in piccolissime quantità e vengono estratte da corteccia, foglie, frutti, radici, semi e petali.
Sono formati da numerosi composti organici di varia natura, in prevalenza molecole terpeniche. Sono l’anima della pianta! Si tratta di sostanze complesse che contengono molecole aromatiche la cui azione sul benessere della persona è messa in pratica nell’Aromaterapia. Gli oli essenziali sono considerati delle sostanze con piacevoli note e sono costituiti da miscele chimiche diverse (fenoli, aldeidi, chetoni, ossidi, monoterpeni e sesquiterpeni, alcoli ecc.). Sono sostanze concentrate e ricche di energia, con importanti proprietà farmacologiche, quindi anche con un certo grado di tossicità. I veri oli essenziali sono spesso confusi con quelli economici, “essenze” di facile reperimento e di dubbia origine, probabilmente sintetica, il cui profumo solo vagamente ricorda quello di un vero olio essenziale. Dal 1989 FLORA ricerca e sviluppa, con i suoi collaboratori, coltivazioni in Italia e in tutto il mondo di piante aromatiche, da dove estrarre gli oli essenziali. Queste devono essere categoricamente coltivazioni certificate (DEMETER, BIO) oppure, quando non possibile, coltivazioni selezionate convenzionali oppure piante spontanee, al fine di poter estrarre i migliori oli essenziali, preziose gocce di luce.

Da cosa sono composti gli oli essenziali puri 100%?

Hanno una composizione polimolecolare complessa, di cui sono ancora in gran parte sconosciute le funzioni.

Ogni olio essenziale puro 100% ha in media 50-60 molecole organiche distinte e riconosciute. Altrettante molecole interagiscono sicuramente nel complesso, nonostante non sia ancora possibile supportarlo tramite studi scientifici. Questo spiega la loro multifunzionalità e la possibilità di essere utilizzati per affrontare svariate situazioni. Le piante officinali aromatiche hanno da sempre una funzione preventiva, nutrendo il sistema immunitario di molecole preziosissime e che sono presenti nella memoria del nostro DNA. Ad esempio, l’olio essenziale di lavanda vera (Lavandula officinalis) è un olio multiuso, una panacea: costituito da più di 200 molecole, svolge un’azione lenitiva, rilassante e disarrossante, rivelandosi un sicuro ed efficace alleato nella vita di tutti i giorni. Gli oli essenziali sono gli estratti più concentrati che esistono in natura. Sono sostanze profumate, volatili, che si trovano nelle diverse parti delle piante, in diverse quantità, sotto forma di piccolissime gocce oleose. La loro forza è potentissima. I diversi oli essenziali possono presentare svariate azioni sia a livello fisico che psichico:

  • Attivano le funzioni
  • Ripristinano energia e vitalità
  • Riequilibrano l’umore
  • Stimolano l’organismo

Come agiscono gli oli essenziali?

Gli oli essenziali sono in grado di agire sul nostro organismo in diversi modi:

  • Attraverso l’olfatto
  • Attraverso l’apparato respiratorio
  • Attraverso la pelle
  • Attraverso l’apparato digerente

Come si estraggono gli oli essenziali?

Nella Farmacopea si intendono per oli essenziali i derivati da droghe di piante ricavati attraverso la distillazione per corrente di vapore o attraverso procedimenti meccanici, come la spremitura a freddo dell’epicarpo nel caso degli agrumi.

Per ottenere 1 litro di olio essenziale sono necessari:

  • 1 tonnellata di petali di rosa (Rosa damascena)
  • 7 tonnellate di pianta fresca di melissa (Melissa officinalis)
  • 150 kg di lavanda vera (Lavandula officinalis)
  • 50 kg di lavanda ibrida (Lavandula hybrida)

Gli Oli Essenziali FLORA – Qualità senza compromessi

L’intera nostra gamma di prodotti non è “semplicemente” certificata BIO 100%. Ciò che la rende unica è la maniacale (scrupolosa) selezione dei migliori ingredienti che rappresentano la parte più pura delle piante.

Un profumo autentico e incredibilmente intenso

Lo facciamo puramente per passione; ricercare estratti eccellenti per creare prodotti con una concentrazione senza eguali e un aroma che esprima il messaggio di benessere che solo le piante aromatiche e officinali sanno donare.

Il processo di trasformazione interno

Curando internamente il processo di lavorazione ci assicuriamo che vengano mantenute inalterate le caratteristiche originali delle piante, garantendo così che esse possano esprimere al massimo le loro prorietà benefiche.
È così che diventano il più forte alleato per la tua salute.

Classificazione energetica degli Oli Essenziali: LE NOTE DI TESTA, CUORE e BASE

Un olio essenziale può essere diviso in diverse categorie, a seconda dell’utilizzo che se ne vuole fare, ad esempio ad uso alimentare, per cosmesi, per massaggi o per profumare gli ambienti. Sicuramente una delle classificazioni più interessanti per scegliere l’olio essenziale più adatto alle proprie necessità è basata sulla classificazione in base alle note olfattive, in base agli odori che possono essere percepiti dal nostro olfatto in relazione al tempo trascorso. Odori che possono essere percepiti dal nostro olfatto in relazione al tempo trascorso.

Nota di TESTA

Le note di testa sono solitamente caratterizzate dalla loro leggera, spesso fresca fragranza. Sebbene intenso all‘inizio, il profumo si affievolisce col passare del tempo. Le note di testa hanno quindi una vibrazione più veloce e tra queste ricordiamo tutti gli oli essenziali di agrumi, molto volatili.

Nota di CUORE

Le note di cuore durano più a lungo e vanno dritto al cuore.  Sono il vero carattere, il cuore del profumo che si sviluppa e si insinua piacevolmente nel nostro naso e nella nostra anima. Si tratta in genere di nuance floreali, come esempio l’olio essenziale di rosa, gelsomino, ylang-ylang, combinate con altri aromi che seducono il naso e il cuore.

Nota di BASE

Il calore e la profondità del profumo si rivelano nelle note di base. Portano in sé un piacere dalla lunga durata. La maggior parte di questi oli ha un’azione stabilizzante sul nostro stato psichico e, come gli alberi della foresta, purificano l’aria. A questa categoria appartengono gli oli essenziali ricavati dal legno, resine e dalle radici delle piante.